A pranzo da Fabio


Martedì sera, invito dalle parti di Porta Lame...a cena da Fabio. Abita in una palazzina che per diversi motivi amo particolarmente...e quindi andare a trovarlo...è un po' come andare a casa!
Fabio si è trasferito da poco in questo appartamento con pavimenti di marmo nero...e la sua cucina, beh, anche quella mi è molto ma molto famigliare. Perché infatti era la mia cucina. Gliel'ho passata con frigo, tavolo e due sedie e pensili...in cambio di mezzo trasloco e una bella pittata della mia ex casa. Che era proprio a fianco della sua. Così andare a cena da Fabio mi ha fatto un certo effetto. Anche la disposizione, il piccolo tavolino bianco dalla cui finestra ammiravo San Luca e i colli...che bella sensazione.
Verso le quattro di pomeriggio sono stata un po' una guastafeste. Gli ho mandato un sms perché non ricordavo se gli avevo mai detto che ero vegetariana. E infatti ecco il risultato. Fabio aveva già preparato nella sua mente un fantastico stinco di maiale. Io gli ho rotto le uova nel paniere, ma giuro che i peperoni ripieni con riso e tonno...erano buonissimi. E poi mi è piaciuto molto il modo in cui li ha preparati. Old school pura. Con due tazzine d'acqua sotto la griglia per creare vapore e non far seccare troppo the pepperoni top!
Antipasto di buon parmigiano e aceto balsamico e un Marzemino del Trentino...«Versa il vino! Eccellente Marzemino!»
Allelujah.

Commenti

  1. non x niente gli ho insegnato bene!!!!!! un saluto
    Mamma di Fabio......

    RispondiElimina

Posta un commento

per me è importante sapere cosa ne pensate! grazie, Bea

Post più popolari