Lungo la Costiera in vela tra friarielli, sfogliatelle e carpaccio di tonno


il tonno pescato a Li Galli di Positano e sfilettato in barca da Capitan Maurizio

La mia estate è finita sabato scorso in mezzo al mare, con una cena galleggiante dinnanzi a Procida, assaporando una scamorza passata in padella, sormontata da fette di finocchio cotte con un sughino a base di scorza di limone ed erba cipollina. E' durata tantissimo l'estate quest'anno e mi sento piena di sole e salsedine, nonostante l'autunno sia lì fuori dalla porta ad accarezzare le piantine aromatiche del cortile che ancora crescono e mi assicurano deliziosi profumi per alcuune ricettine di passaggio. L'autunno mi tira da tutte le parti ma io ancora non cedo e ad esempio sto rimandando il cambio di copertina del blog, perché mi sono tanto affezionata a questa illustrazione di Otto Gabos. E "il nuovo anno" che comincia coi primi freddi è comunque eccitante, perché è ora, come già ho scritto, che succedono le cose nuove, aprono mille posti, la geografia alimentare bolognese fa i fuochi d'artificio. Giusto ieri sono passata ancora da via Orefici...e ho visto il Fleur du Vin (vini e formaggi francesi) e di fronte (proprio a fianco dell'Osteria del Sole)  il "divenire" di una nuova pizzeria take away. Sarà pronta presto e così chi berrà in osteria, avrà qualcosa da mangiare. Via Orefici sta diventando una delle stradine gastronomiche più convincenti della città. E anche questo discorso, dei distretti del cibo a Bologna varrebbe un bel post, no? Ok, mi metto a far scalette ;-) ma intanto vi lascio con un po' di appunti di viaggio, casomai i vostri weekend vi portassero in giro.


people from Positano

Questo è stato il secondo viaggio in barca della mia vita (il primo lo ricordate? son memorie...) e questa volta, in vacanza con quattro amici e un Adorabile e non al lavoro, la destinazione è stata la Costiera Amalfitana. Una geografia che corrisponde all'essere catapultati in 4 giorni negli anni Sessanta e sentirsi addosso quel senso di Jacqueline che ti pervade mentre risali le viuzze di Positano in cerca di un abitino pizzoso e di un sandalino fatto su misura, leggi il giornale alla pasticceria coloniale Andrea Pansa di Amalfi, ma dentro -sono una moderna Jacqueline un po' squattrinata ma con molta fantasia ;-) - in un angolino, che fuori è troppo da turisti e ti spennano. Quando risali e ti fermi a catalogare tutte le spezie in vendita e poi incontri la signora Irma che di epoche ne ha viste tante tante, anche quella in cui i maccheroni non si vendevano piccoli ma sfusi, lunghi, avvolti in un fazzoletto e poi a casa, la domenica, tutta la famiglia li tagliava col coltellino precisissimo. Il senso di Jackie che ti prende è quello per la leggerezza di queste terre di mare dove ti dimentichi del mondo e, a sera, fai ritorno nella tua barchetta attraccata al molo o in mezzo al mare, in una rada che è come un posto in prima fila e lo spettacolo è la sgangherata e meravigliosa Procida. Per me un misto tra Africa e Brasile, con quel tocco di Bahia che mi ha buttato addosso la nostalgia canaglia. Senza spingermi oltre con le parole, che tanto in un blog van sempre risparmiate perché possono parlare le immagini, vi lascio con alcuni souvenir e poi con certi indirizzi che, se fate questo giro in barca, possono svoltarvi. Perché c'è sempre poco tempo e le puntate a terra sono guerre lampo.
da giovedì a domenica
Napoli, colazione al bar Gambrinus
Capri nella rada di MarinaPiccola e nel porto di Marina Grande, passeggiata al tramonto con viaggio sulla funicolare e visita alla piazzetta e al Grand Hotel Quisisana in abiti totalmente inappropriati
Isolotti de Li Galli di Positano
Positano, giretto caffè e shopping nel pomeriggio
Amalfi, pizza a Donna Stella e colazione alla pasticceria Andrea Pansa
Capri, ancora per un bagno memorabile poco dopo la Grotta Azzurra
Procida nella rada di Corricella e aperitivo ai Cavalieri
Napoli giro domenicale di 3/4 ore, pizza da Brandi e caffè alla nocciola al Vero Bar del Professore

colazione a Capri


datura (anche campane degli angeli e erba del diavolo) a Capri (qualcuno me lo può confermare? a me pare di sì)...insomma c'è da divertirsi


sulla banchina d'attracco di Amalfi ci sono le erbe aromatiche che accolgono i naviganti. Le cura la moglie del signor Aniello e sono leggenda! Prezzemolo, erba cipollina, basilico, peperoncino,timo, salvia e perfino dragoncello!


questa foto è un po' sovraesposta ma mi piace così! ritrae una ragazza giapponese
 che ha dormito la notte col suo bello sugli scalini. Li avevo già notati la sera prima e la mattina li ho rivisti. Sembrano due homeless ma sono favolosamente griffati alla japonais, ovvero stilosissimi ma con discrezione (solo se guardi i dettagli cogli la ricercatezza) e mi hanno fatto venire in mente i personaggi del film Dolls di Kitano coi costumi di Yamamoto, splendidi


cappuccino ad Amalfi


Procida


aranci e limoni canditi


faraglioni di Capri in lontananza, siamo oltre Positano

appena sfornati, Amalfi


a Positano, rispetto a Capri che non mi è piaciuta particolarmente, l'atmosfera è davvero magica, d'altri tempi. Cambia totalmente il turista: là molto benestante e di una certa età, qui giovane, internazionale (tantissimi giapponesi), alternativo con sentore hipsterico...prendere o lasciare!


stiamo tornando a Napoli, è domenica ora di pranzo. Ci aspettano gli umarelli pescatori



mani Adorabili alla guida della barca

Indirizzi

Amalfi
Donna Stella Salita Rascita 2, 3383588483 (la pizza margherita con la pasta madre e il topping di friarielli, la birra artigianale salernitana profumata al limone e un servizio impeccabile)
Dolceria Antico Portico, supportico Rua, 10 089871143 (il sabato, colazione dalle 9 e produzione di macarons al limone e alla crema di fichi e mosto)
Pasticceria Andrea Pansa, piazza Duomo 40, colazione mattiniera
Cioccolato Andrea Pansa, piazza Municipio, dove acquistare lo scorzette di limone, arancio ma anche zenzero, candite o ricoperte di cioccolato

Positano
La Tartana Moda Mare, vicolo Vito Savino 6/8, dove acquistare abitini leggeri a poco prezzo e costumi fatti con stoffe che ripropongono le stampe dei fazzoletti dei pescatori
Antica Sartoria, via Marconi 158/164 abiti più ricercati ma egualmente realizzati in India (come alla Tartana) con modelli e pizzi disegnati a Positano...la famosa moda positano spesso ricavati da pizzi dei corredi da sposa
Bar pasticceria La Zagara, via dei Mulini 8/10, 089875964, tra aranci e limoni sorseggiare un caffè, mangiare un dolcetto e ammirare la cupola maiolicata della chiesa madre e il mare

Napoli
Gran Caffè Gambrinus piazza Trieste e Trento, colazione con sfogliatella e cappuccino 081417582
Il vero bar del professore, piazza Trieste e Trento 46 089403041, caffèttino dopopranzo alla crema di nocciola
Antica Pizzeria della Regina d'Italia Brandi, Salita S.Anna di Palazzo 1/2 081416928...è nata qui la Margherita, ma con due friarielli è ancora meglio!

Procida
Bar dal Cavaliere, via Roma 31 per un aperitivo e buone paste per la colazione






















Commenti

  1. io non commento ...mi limito ad invidiarti !!!!

    RispondiElimina
  2. Cara Bebe, fai bene a scappare dall'autunno e non farti prendere, andando sempre più a Sud! se tanto mi da tanto per il ponte dei morti ti ritroveremo in Sicilia e a Natale in Egitto!
    Bellissime le foto come sempre, sei un vulcano di recensioni anche oltreBO!
    bacioni!

    RispondiElimina
  3. Come già detto, sei semplicemente odiosetta quando torni con questi reportage fotografici magnifici...
    Napoli sono dieci anni oramai che cerco qualcuno che ci voglia venire con me, e in tutta la costiera. Ongi anno purtroppo ci sono sempre d'estate altre proposte e priorità e ancora non ci sono riuscita, lo ricordo benissimo da una gita alle scuole superiori e me ne ero letteralmente innamorata.
    Così come ricordo il caffè meraviglioso di Gambrinus, il più buono in Italia insieme a quello di Sant'Eustachio a Roma... Bebina, che dire... bellissimo anzi stupendo repartage.. e bella anche la nuova pagina "cosa c' da fare a Bologna"... simply love you.

    p.s. che possenza le adorabili mani al timone... <3

    RispondiElimina

Posta un commento

per me è importante sapere cosa ne pensate! grazie, Bea