Mattarello Away: due ragazze, un biglietto aperto e la pasta fatta in casa

Candida, a sinistra, 39 anni, Sanja a destra, 34 anni

Ieri ho fatto un bell'incontro al Mambo. Certo, era un appuntamento combinato. Con data e luogo. Però ogni nuovo incontro è - si spera - un bell'incontro. E quello con Sanja e Candida è stato breve ma intenso. 15 minuti fitti di chiacchiere per farmi raccontare il loro progetto, che, sono sicura, vi conquisterà. Interpreti principali: le nostre eroine, la prima danese e la seconda romagnola, compagne di avventure e nella vita, un matterello, un tira passatelli, due zaini e due biglietti aperti, senza ritorno. Destinazione: India e Sud Est Asiatico. Motivazione: conoscere gli abitanti di queste terre e farsi raccontare/insegnare una ricetta locale in cambio di una ricetta romagnola. Lo trovo fantastico.
Sanja e Candida sono arrivate a questa idea in un momento di trasformazione della loro vita. Il che mi fa venire in mente che c'è gente stupendamente creativa in giro e che bisognerebbe essere più ottimisti.



mani in pasta e mattarello nello zaino

 Il momento è stato quello in cui Sanja ha concluso il corso di italiano e Candida il lavoro di ingegnere. Praticamente, essendo la sua azienda in crisi, non l'ha tirata per le lunghe e ha scelto la buonuscita, condividendo immediatamente il progetto di viaggio con la sua compagna e riprendendo il filo di un discorso interrotto un anno prima con un viaggio di tre settimane in India. Tutte e due hanno amato questa terra e il loro viaggio di conoscenza e condivisione -attraverso la moneta di scambio più generosa in circolazione, ovvero l'arte del cucinare- inizierà proprio da qui, dal Kerala, da Bombay, da Orissa, dove hanno degli amici. In generale gireranno facendo tappa dagli amici sparsi in questa parte del mondo. Sui posti cercheranno persone con cui scambiare ricette, andando a cucinare da loro una serie di paste fresche capitanate dai cappelletti e dalle tagliatelle (ma scegliendo gli ingredienti a seconda degli orientamenti alimentari, perché in India, ad esempio, ci sono molti vegetariani), e aggiorneranno il più possibile il loro sito condividendo la grande avventura. Che in parte è iniziata proprio a Copenhagen. Date un'occhiata qui. Per me, questo è già un serial tv. 

Mattarello Away
dal 5 dicembre seguitelo qui
gemellaggio culinario Italia-Mondo

Commenti

  1. Io seguirò con interesse, molto!
    In realtà ho fatto anch'io qualcosa di simile in Thailandia....forse più basico e solitario, praticamente trattavasi di sopravvivenza....cucinare in cambio di alloggio.
    Da lì è partito lo scambio, ne ho imparate 1000 e ne ho pure insegnata qualcuna......oltre che riguadagnarmi il biglietto di ritorno:))

    RispondiElimina
  2. Beh stupendo!!! è un'idea bellissima quella dello scambio e poi credo che (almeno noi italians) se proprio proprio ci troviamo nelle pesche, un posto da cuciniere da qualche parte ci salverà sempre!

    RispondiElimina
  3. vero, le nostre thelma e louise del matterello!

    RispondiElimina

Posta un commento

per me è importante sapere cosa ne pensate! grazie, Bea

Post più popolari