Dimmi ti amo con una polpetta: San Valentino in 10 trattorie



una cena romantica in trattoria

Non siete un po' stanchi di ristoranti azzimati, ingessati, menu degustazione da 10 piatti-10 vini, lo chef o chi per lui che vi racconta vita/morte/miracoli dell'uovo al tegamino o della tartare che avete davanti? Ok, tutto ciò piace a noi gastrossessionati che vogliamo conoscere nuovi trucchi, segreti e gossip della cucina. Però, a forza di certe frequentazioni, ci rendiamo anche conto che non c'è mai privacy in una cena, perché tutto il tempo lo passiamo ad apprendere informazioni, memorizzare, studiare e alla fine intimità addio. A meno che la vostra dolce metà non sia tanto fanatica quanto voi, non è carino sottoporla a questa tortura…anche il giorno di San Valentino. E questo vale anche per chi la dolce metà non l'ha… perché ha tante persone amate intere e il 14 vuole comunque festeggiare. Io, ad esempio, il giorno dell'amore lo passerò con la mia mamma a Berlino…sehr romantisch e grande amore, no?! E l'Adorabile? Gli dico solo…fai il bravo e celebra l'amore…per la focaccia però (questa frase, mi rendo conto, potrebbe essere fraintesa…vabbè). Quindi, 
love affair a sto' giro li curate in trattoria "con quel sapore di una volta" ma con lo sguardo di adesso. A suon di tortelloni, polpette, tortellini e polentine, con un calice di buon Lambrusco e il portafogli ossigenato. Ecco 10 mete racchiuse in questa guida di Bea per i più contemporanei e i più tradizionalisti. 







Autotreno
via della Secchia 3
051558007
chiuso il lunedì sera e la sera dei giorni festivi (domenica pranzo aperto)
Volete vivere un'esperienza altamente genuina e assaporare il mood "c'era una volta" (e così è rimasto)? Questa trattoria nel quartiere Porto è vintage assicurato, con quell'atmosfera anni Sessanta che, fortunatamente, è rimasta intatta. Come la qualità, posso dire. Mentre scrivo mi rendo conto che proprio il 13 febbraio dello scorso anno son stata qui con Linda a pranzo, e la cosa ci ha messo davvero di buon umore. Soprattutto le polentine con stracchino e funghi! E poi un'altra cosa, non da mangiare: la cameriera ci raccontò come un designer fosse stato in visita su richiesta dei proprietari per un consulenza di restyling e come avesse loro consigliato di non toccare nulla: l'Autotreno è figo così. E pure i primi: strichetti alle ortiche, tortelloni di zucca e tra i secondi carnivori tagliatelle al ragù e cotoletta alla bolognese. Ottime le crescentine.

Aretusi
via Aretusi 5
051-6199848 
aperto a pranzo e cena
chiuso per turno domenica sera e lunedì
E' la trattoria di "Sotto l'arco", il ristorante gastronomico di Villa Aretusi con la cucina dello chef Alessandro Panichi. Atmosfera semplice con aspirazioni vintage (anche se mi pare ci sia poco di"vero", la parola giusta è "retrò"), in quello che in origine era lo studio del pittore Aretusi, ora si mangia cucina bolognese con qualche contaminazione romagnola e soprattutto con un occhio contemporaneo nella proposta di piatti ispirati o ripescati dai ricettari (a volte la cucina bolognese mi sorprende). In questa giornata leggo sul sito che c'è un menu ideato per San Valentino a 35 euro, con una proposta più creativa e vino, acqua, caffè compresi.

Casa Mia
via Saragozza 91/b
0516447760
riposo domenica sera e lunedì
menu a 12 euro tutti i giorni a pranzo escluso sabato e domenica

Di questa trattoria vi ho già parlato qualche giorno fa nella piccola guida a 10 destinazioni per il pranzo. Come resistere alla facciata di questa trattoria verde acqua? Ti viene voglia di entrare subito e constatare se l'esterno ha un collegamento reale e di sostanza con l'interno. Ebbene, ce l'ha. Il menu è tradizionale con alcuni divertissement. La cucina bolognese è rispettosa della tradizione ma effervescente, con qualche dettaglio-sorpresa che mi è piaciuto molto, tipo le "Bugie di Casamia", ovvero un finto tortellino -perché è senza ripieno- con un condimento che esprime la ricchezza della nostra pasta ripiena, seppur non quello della ricetta del ripieno. I ravioli di gorgonzola e pere ai funghi mi hanno conquistata (e li ho scelti)  i passatelli ai funghi su fonduta di formaggio o i ravioli verdi all'aceto balsamico e zafferano mi hanno fatto pensare a lungo.


Collegio di Spagna


Collegio di Spagna
via Collegio di Spagna 15
0516448825
aperto pranzo e cena e chiuso la domenica e il lunedì

Che carina questa trattoria nella via omonima. E' arredata con quella calda semplicità (bianco, legno, vintage) che si trova anche tra i fogli del suo piccolo ma curato menu all'insegna di "meno è più". Il piatto per chi non mangia carne prevede i tortelloni fatti in casa con la ricotta e magari uno speciale del giorno se avete fortuna (tra i contorni il friggione), ma naturalmente chi apprezza lasagne, cotoletta, coniglio arrosto, zucchine ripiene…avrà vita più facile. Però io, che non mangio carne, a volte mi accontento dei "soliti" tortelloni per godermi anche l'atmosfera di un posto. E poi c'è sempre il finale dolce: la torta di riso top. 



del Gallo
via Ferrarese 1
in località Osteria del Gallo
051765100
chiuso la domenica
Questa è una delle trattorie di Bea. Quella vera con cui vado a pranzo, intendo. Di cui conosce proprietari e menu a memoria. Ed è senza dubbio un regno della carne, anzi, della tagliata. Quindi, innamorati carnivori, non mancate una cena al lume di candela da queste parti….se il tempo è clemente potrebbe essere anche una gitarella carina alle porte di Bologna. Prossima fermata Osteria del Gallo, che è il nome della località, però. Sulla carta: oltre alla tagliatella al ragù anche i ravioli di patate e formaggio, gramigna alla salsiccia, garganelli asparagi e pancetta, tortelloni al pomodoro. Servizio molto gentile.


Cappello Rosso

Osteria del Cappello Rosso
via de' Fusari 9/b
051227179
colazione dalle 7 alle 11
pranzo dalle 12,30 alle 14,30
cena dalle 19,30 alle 23
ogni giovedì/sabato/domenica aperitivo dalle 18
E' una delle poche antiche osterie rimaste in città, esiste dal 1375 ed è la dolce metà gastronomica dell'hotel omonimo, con i prodotti della Bologna Food Boutique, delikatessen emiliane che si possono anche acquistare e portare a casa. Qui la polpetta in umido coi piselli, testata a suo tempo dalla mia cara Bea, è regina. Assieme alla bolognesità pura: tortellini in brodo, gramigna alla salsiccia, cotoletta, tagliata di manzo, stracotti di pollo con marmellata di cipolle rosse. E romagna touch dei passatelli. TIgelle, crescentine, pesto modenese… i vegpires meglio stiano lontano.
i tortellini di Nonna Aurora


Le Golosità di Nonna Aurora
via Fioravanti 45/b
051357919
chiuso il lunedì

Proprio lungo la main street bologninese, poco dopo i lavori streeartistici di Blu (se ci venite andate alla rotonda all'altezza del'XM24 e poi passeggiate verso la trattoria per ammirarne tutto il lavoro) c'è quella che posso definire la trattoria di casa. Perché quando i miei vengono a Bologna, è qui che andiamo a cena. Certo, per San Valentino non ci andrei, perché almeno dal quartiere mi voglio spostare, ma se voi state al Porto o al Mazzini, questo è anche un viaggio geografico, piccolo ma interessante. Chiaramente qui il piatto top è il tortellino in brodo. L'Aurora in cucina ne prepara a volontà…e sono proprio piccini quanto un ombelico. Se non mangiate carne, quando prenotate chiedete se fanno i tortelloni burro e salvia, è meglio, che sennò anche qui andate in bianco. E poi ci scapola una crescenti con squacquerone e sottaceti. E per brindare un calice di Marcello IGP, lambrusco irresistibile.


Nonna Rosa
via Piave 1
051 615 3921
chiuso lunedì tutto il giorno e sabato a pranzo

Qui ci ho passato davvero un San Valentino. Il mio primo con l'Adorabile. E forse era davvero il primo festeggiato ufficialmente della mia vita intiera. Ci sono stata a pranzo.  Perché è bello festeggiare anche di giorno, se c'è tempo. E ricordo che fu una gran sorpresa. Ecco cosa scrivevo: "perché Nonna Rosa è un cosidetto "posticino". Uno di quei ristorantini direi moltofemminili. Per la cura dei particolari. Dalla scritta (logo) al colore delle pareti e delle sedie e delle scaffalature, verdine, crema, grigio". E ricordo ancora le polentine fritte col formaggio e i passatelli asciutti. Per me è stato perfetto. Oggi vedo in menu tortelloni ripieni di formaggi morbidi e miele, conditi con una salsa allo zafferano e serviti con una riduzione di aceto balsamico. E dico che sarebbe, forse, ancora perfetto. Come nella maggior parte delle trattorie, la spina nel fianco sono i secondi, che invece per i bolognesi sono il cavallo di battaglia. Però, se chiedete a chi vi ama "dimmi ti amo con una polpetta", anche qui è il posto perfetto.


Vecchia Bologna in aeroporto… con prezzi da aeroporto

Vecchia Bologna
Aeroporto marconi
imbarchi
San Valentino in aeroporto? Magari state partendo per un viaggio nordeuropeo o esotico e volete portarvi un ricordino bolognese. La trattoria tipica è anche al Marconi, agli imbarchi, e offre tutto ciò che un turista vorrebbe portarsi a casa della nostra città…ma anche un bolognese…perché Bologna è sempre Bologna. E i tortellini, dopo aringhe, formiche caramellate, ravanello terra erba, croccante di malto ginepro, muschio e porcini, nasi goreng,   aste lilit, curry di verdure, zuppa alla lemongrass e spremute di papaya…fan sempre nostalgia. 
trattoria Serra, in Bolognina


Via Serra
via Luigi Serra 9
0516312330
mercoledì-domenica 12-22
Beh, questa la conoscete. Ne ho parlato spesso, magari anche senza andarci a mangiare sempre, perché, lo ridico subito, trovare un posto libero è una bella fortuna. Quindi, se pensate di passare qui la serata di venerdì, con questa guidino in mano e il prezioso numero di telefono, è il caso di prenotare subito e comunque di lasciare un messaggio in segreteria. Per sedersi in una delle sale (ce ne sono tre) semplici ma ricche di atmosfera  e grande intimità (questo posto esprime il mio senso romantico), della trattoria con un menu molto bolognese che dà però ossigeno alla fantasia. Tra tortelloni o tortellini o tagliatelle confezionati a mano con ingredienti di primissima, potreste trovare anche gnocchi ripieni di cavolo nero con gocce di riduzione di lambrusco oppure vellutata di Zucca, sedano e patate con gocce di gorgonzola e olio di Colletorto. Tra i secondi molta buona carne, come direbbe l'Adorabile ma un piattino di vegetali e nemmeno scontato, lo trovate sempre.


Commenti

  1. sempre più amore :) tutti i giorni dell'anno!

    RispondiElimina
  2. cara Benedetta, da cultore dell'Autotreno ti segnalo piccolo errore sulla loro buonissima pasta alla ortiche: sono gli strichetti. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e io ti ringrazio…a proposito, lo strillozzo cos'è? mah...

      Elimina
    2. pare un uccellino simpatico :)
      http://it.wikipedia.org/wiki/Emberiza_calandra

      Elimina
  3. Cara Bea, sono stata sabato sera all'Osteria del Cappello Rooso invogliata dalla tua recensione.... Piena di entusiamo! Devo condividere che il posto è molto carino, ben arredato... ma ahimè ha deluso le mie aspettative. Ero con un'amica vegetariana ed in menù non è previsto neanche un piatto vegetariano, lei ha rimediato con tortelloni burro e salvia, ma erano scialbi e non presentati bene. Io essendo carnivora, mi sono buttatta sulla tagliata, nonostante la avessi chiesta al sangue, mi è arrivata ben cotta su una foglia striminzita di scarola... Non carina all'occhio e manco gustosa, anzi un po' duretta!!! Inoltre una cosa che non sopporto dei locali, uscire e puzzare di cucina... Bene, una volta fuori abbiam lasciato la scia.... Peccato perchè il posto è carino, ma non credo proprio che torner x cena, forse per pranzo è più carino... mah....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cara Cristiana, io da vegetariana, quando ci vado (sempre a pranzo) sto sul tortellone e magari su un contorno. Anche se ricordavo che ogni tanto hanno delle creme. Ma certo, per un vegetariano è una croce, anche se io ho deciso che, quando proprio ho voglia di stare con amici simpatici, posso anche adeguarmi, se proprio voglio fargli vedere un posto o se nn troviamo altro. Però la tua esperienza negativa anche da carnivora mi dice che le cose sono un po' peggiorate? grazie per aver lasciato un commento

      Elimina

Posta un commento

per me è importante sapere cosa ne pensate! grazie, Bea

Post più popolari