lunedì 26 maggio 2014

La colazione della domenica mattina in 10 mosse

il brunch diffuso, fatto di piccole colazioni, comincia da Colazione da Bianca al Museo della Storia di Bologna con brioche, yogurt, caffè, frutta, una delle 5 degustazioni in una visita guidata costruita su 10 tappe
E così anche la seconda visita guidata al nuovo profumo della città, secondo un progetto che ho curato per Smell-Festival dell'olfatto, è andata. Ieri mattina, però, la sfida è stata ancor più tosta, rispetto a giovedì pomeriggio. Perché insomma, un giovedì qualsiasi dell'anno che voi vogliate andare a bere o mangiare una cosa in città, mattina o pomeriggio poco importa, non avete che l'imbarazzo della scelta. Ma una domenica mattina di fine maggio invece? Quando c'è pure un meraviglioso sole che come una calamita attira tutti al mare e che nemmeno la Madonna di San Luca è riuscita a far piangere? Ecco…in una mattina così, mettere insieme 10 tappe carine nel centro per una colazione, può non essere facile. Ma mettendocela tutta, evocando un po' di cose passate, girellando mentalmente per la città con la bici, ho costruito una passeggiata in 10 mosse, con brunch itinerante servito poco a poco. E mentre andavamo da un posto all'altro, ho veramente capito che il #panpartot di Matteo Calzolari, quel sacchettino con 5 fette di pane di grani diversi che si può acquistare al Forno del Mercato di Mezzo, è un'idea meravigliosa che parla socialità e condivisione nuove, sicuramente molto idealista, ma proprio per questo altamente irresistibile.



la seconda tappa, verso le 11,20, da Zoo in Strada Maggiore, dove ci aspettano i biscottini vegani ai fiori di malva



Colazione da Bianca al Museo
(Museo della Storia di Bologna)
Questo, l'ho già detto tante volte, è un luogo che mi piace tanto. Sta arrivando l'estate, è bello stare fuori, ma vi assicuro che la luce che penetra dalle vetrate dentro alla corte dove risiede il caffè crea un'atmosfera magica, che la domenica mattina è ancora più intensa. La nostra "colazione" da Bianca ieri mattina è stata meravigliosa e io mi sogno ancora le brioche alla crema. Certo, quello che è stato creato per la nostra visita guidata forse è stato un po' speciale, ma tutto ciò che vedete nelle foto…esiste. E la domenica è una certezza. Fino a un paio di settimane fa si faceva anche uno dei migliori brunch di Bologna, che ritornerà il prossimo settembre.


il nostro brunch diffuso ha inizio al caffè del Museo della Storia con la colazione preparata da "Bianca"

Zoo
La nostra seconda tappa è un incanto. Ieri mattina tutta Bologna sembrava un set cinematografico, tanto le luci erano perfette. E qui da Zoo, pasticceria, libreria, galleria d'arte estremamente bambino-friendly, che ha aperto da poco, alle 11, l'atmosfera è distesa e rarefatta. CI aspetta un tavolo uscito da una fiaba con alzatine di biscottini veg alla malva. Perché qui, a parte il bagel farcito di salmone, l'orientamento culinario di dolce e salato è vegano. Sabato e domenica brunch.


da Zoo mangiamo biscotti alla malva e giochiamo con le illustrazioni di Isol



Forno Calzolari, Mercato di Mezzo
Non ne ho ancora pensato troppo bene del Mercato di Mezzo, ma almeno la domenica mattina è aperto e allora si può fare una colazione da Gino Fabbri (venerdì mattina alle 10,30 non c'era fila e ci si sedeva anche) oppure fermarsi a prendere il pane o gli zuccherini montanari al Forno Calzolari che pullula di robine deliziose. C'è anche il "panpartot", ovvero il sacchettino con dentro 5 fette di pane di varie farine che, nel progetto di Matteo Calzolari, rappresentano l'idea del panino itinerante che farcisci in vari negozi della città secondo il tuo gusto. Entri con le tue fettini e chiedi un po' di mortadella oppure mozzarella o quel che vuoi. La domenica Calzolari è aperto fino alle 3 del pomeriggio.


il Forno Calzolari al Mercato di Mezzo

Well Done
La domenica mattina da Well Done si fa colazione tradizionale oppure brunch fai-da-te dalle 10 alle 16, scegliendo tra le varie specialità dolci o salate, insalate di frutta, club sandwich, pancake con burro salato e sciroppo d'acero e bagel con varie farciture. Con la bella stagione si mangia anche nel giardinetto.

Yogurtlandia
Appena nato in città, ecco che sta tornando una mania cara ai nostri anni Ottanta e Novanta. Lo yogurt si ripresenta, in piena era bio, eco, naturale, con un nuovo progetto nato dalla mente di due fratelli, Giovanni e Francesco, siciliani, che hanno trovato nello yogurt trentino Mila il tramite per dar vita al loro sogno. Frozen yogurt, frutte, granelle, topping. Lo yogurt è fai da te ed è una perfetta merendina per la tarda mattinata…quando inizia a farsi sentire una certa fame, che può comunque essere placata qui. nato è aperto dalle 11 alle 22.


il mondo naturale con tocco di topping di Yogurtlandia

FanCoolOh
Via Belvedere è il nuovo distretto del cibo, con tanti nuovi posti che stanno per aprire e tanti che hanno già aperto e quella tanto attesa "movida" bolognese che sì, ora c'è. Ma la domenica è un vero deserto in quella via che per molti di noi è sempre stata "dietro al mercato delle erbe", perché non ci ricordavamo mai il nome. Per fortuna che c'è Fun Cool Oh, al civico 2/a, che accoglie i pellegrini, caso mai si fossero smarriti e già vaneggianti con il cervello a forma di briochina. 

Gamberini
Un'istituzione, Gamberini, come la farmacia comunale, è aperto 365 giorni all'anno. La sua pasticceria, dolce e salata, è tutto ciò, che a volte, vorremmo ritrovarci a mangiare per confortarci, tirarci su, rallegrarci una giornata dura. E so per certo, fidanzati, che con un cabarettino di mignon, potreste risollevare le sorti di una litigata senza ritorno.

Caffè Fava
Ieri, con la chiusura della mostra dedicata all'arte fiamminga, ha chiuso, per un po', anche il Caffè Fava,  conosciuto come il caffè letterario. Quando riaprirà chissà cosa ci riserverà…grande curiosità! La gestione è di Colazione da Bianca e quindi le sorprese sono assicurate.


gran finale al Grand Hotel Majestic "già Baglioni"


Grand Hotel Majestic Bologna "già Baglioni"
Un gran finale nell'hotel 5 stelle in centro città che negli ultimi hanno si è aperto alla città scegliendo di non fare più "paura". Il che vuol dire? Beh, avete voglia di un caffè? Prendetelo al Caffè Marinetti, con ingresso da bia Manzoni, e sono sicura che la giornata prenderà una piega diversa. La domenica, invece, continua l'iniziativa del brunch, però in terrazza: una meraviglia. Siamo sulla strada internazionale, degli hotel frequentabili anche da chi qui non dorme.



la mappa delle colazioni



10 commenti:

  1. Risposte
    1. alla fine, riguardando tutte le foto, ripercorro la strada…e mi sento stanca come ieri sera, ma appagatissima!

      Elimina
  2. Bellissima idea, molto originale, grazie degli spunti turistico-gastronomici! Sarà che la colazione è il momento migliore della giornata per me, quello più carico di aspettative, in cui si ha bisogno di energia per lanciarsi in nuove avventure! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la giornata dovrebbe essere una continua colazione, Sara. Concordo con te: momento carico di aspettative e bisogno di energie…anche per deluderle il meno possibile :)

      Elimina
  3. Bello! Grazie per l'intensa mattinata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a te e a voi Serena, un gruppo davvero carino e simpatico. Come quello di giovedì….Che fortuna!

      Elimina
  4. Ero andata al Museo della storia proprio qualche settimana fa per il brunch e invece mi è stato detto che non era più disponibile. Ci sono rimasta malissimo...
    Ora leggo che riprenderà il prossimo settembre e questo mi rincuora parecchio :-)
    Yogurtlandia invece mi manca, non mi ero accorta di questa nuova apertura. Mentre ne ho scovata una proprio ieri n una traversa tra mia rizzoli e via altabella, un posto che fa popcorn artigianali aromatizzati in vari modi, sia dolci che salati. Un posticino proprio carino e molto carini anche i proprietari

    RispondiElimina
  5. Ecco Elenuccia: tu sei quel che si dice la perfetta corrispondente…A suo tempo mi indicasti il brunch al Baglioni che ho subito voluto provare, con soddisfazione. Ora il pop-corn aromatizzato che andrò a sondare!! grazie :)

    RispondiElimina
  6. Grazie mille per la visita! Spero che il nostro yogurt vi sia piaciuto e che abbia dato a tutti voi un po' di carica per la lunga passeggiata :-)
    A presto e complimenti per la bellissima iniziativa e per l'impegno nel portarla a termine

    RispondiElimina

per me è importante sapere cosa ne pensate! grazie, Bea