Al bar con Bea: cocktail vodka, falernum e cardamomo di Charles Flamminio



il cocktail innamorato della violetta e le mitiche cannucce da circo all'inizio dell'anno scolastico del Club des Pirottines, scuola di cucina e di amicizia gratuita e partecipativa
E pensare che fino a nove anni fa non toccavo alcol. Poi si cambia. Mia mamma mi ripete sempre che ogni 10 anni si cambia. E poi la vita prende una piega strana e lentamente si scivola prima in una birra, poi nella bottiglia di vino e infine in una serata di cocktail. E si sta bene e vedi che il fisico tiene comunque perché l'hai trattato dolcemente e negli anni Novanta sei stata una delle poche ad andare ai party elettronici e a ricordarti tutto la mattina dopo. Poi, non soddisfatta di bere solo e non sapere, medito tutta l'estate un modo per fare entrare i cocktail al Club des Pirottines e far ubriacare le ragazze e i pochi signorini in nome del sapere. Ma non so bene chi chiamare. Certo, ci sono alcuni posti notevoli dove darsi all'oblìo a Bologna, ma non conosco intimamente i barman. Finché non mi arriva la Cucinopertescemo con un post da urlo che racconta una sua scorribanda estiva, e penso che è arrivato il nostro uomo. Benvenuto nel club Charles Flamminio, tu e i tuoi bicchieri, la vodka, i nastrini, i ciappettini, gli zuccherini, le cannuccine da circo, i fiorellini e le mille pozioni, miscele, sciroppi che prepari nella tua casetta o che vai a scovare in giro per il mondo. E dimenticavo il lanciafiamme da creme brulè e la tua bella cultura ad alta gradazione. Io, dell'ultimo Club des Pirottines lo scorso lunedì, ricordo un gran casino, la musica, un ultimo dell'anno ballato in anticipo, che così siamo anche già a posto e al 31 dicembre ci arrivo più serena. E poi la ricetta di un cocktail delizioso che sono riuscita a portarmi a casa…perché tu mostri, parli, spieghi, racconti e fai sorseggiare… però non so perché, alla fine, la mattina dopo, non mi rimangono che paillettes di sensazioni. 



Vodka, falernum e cardamomo di Charles Flamminio (io ho usato passito al posto di falernum)

1 bicchiere o barattolino conserve/marmellata da 32 ml
lime 5 pezzetti
zucchero un cucchiaio e mezzo
falernum passito 1 cl e ½ o 2
ghiaccio spaccato (se è a cubetti interi si spacca avvolgendolo in uno strofinaccio e sbattendolo con un pestacarne o mattarello o mestolo)
sciroppo di cardamomo 1 cl e ½


In un bicchiere da 32 ml, si pestano lime, zucchero di canna e falernum che io ho sostituito con passito.

si mescola
 per far sciogliere lo zucchero

si aggiunge ghiaccio spaccato fino alla fine del bicchiere e vodka fino a due dita dal bordo bicchiere

infine si aggiunge lo sciroppo di cardamomo per le due dita restanti.

(all'inizio, per capire le quantità giuste, si potrà assaggiare, e così se di cardamomo ce ne va di meno e ci va più passito si aggiunge).










Charles Flamminio e il suo Magic Bar saranno al Fram Cafè in via Rialto 22/c a Bologna il 31 ottobre 2014

Commenti

  1. Risposte
    1. dopo quella serata le nostre vite sono piene di stelline

      Elimina
  2. cosa mi sono persa!! dovrò rimediare, prima o poi!! smuack Bebe!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Francy, non puoi mica mancare prossima volta. senza di te che prendi appunti e fai mille domande, non è la stessa cosa.

      Elimina
  3. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina

Posta un commento

per me è importante sapere cosa ne pensate! grazie, Bea

Post più popolari