La mia sala da te' ideale? In un giardino della Bolognina, con tazze e teiere di casa



Un te' nel giardino con le cose care di casa
Avete presente i progetti che si finanziano attraverso il fundraisinig, pratica usatissima nella società contemporanea sognante e sempre più incline al fai da te? Ho pensato a lungo se qualcuna delle fantasie che mi girano per la mente poteva essere degna di una chiamata alle armi popolari... ma insomma, il progetto più grosso, la mia guidina al cibo in città, è stata trainata verso la sua realizzazione dagli angeli del cielo bighellone e altro di grosso non bolle nel mio pentolone. Bolle (è proprio il caso di dirlo) però da tempo una fantasia che ha sempre a che fare con la socialità, col mettere insieme le persone, farle conoscere attraverso un rito piacevole e gentile. E così ho pensato che per dar vita alla mia sala da te' tra piante, fiorellini, tazzine scompagnate, dolcetti sopraffini e miscele ricercate, dovevo ricorrere a una piccola raccolta fondi. E ho pensato a Eventbrite che ti permette di fare delle cose ordinate, con una registrazione e in caso un piccolo obolo. Nasce così  domenica 13 settembre dalle 16 alle 18,30 "Un te' nel giardino", la sala da te' gestita per un giorno da me e la mia amica chef Pina Siotto. Io all'accoglienza e all'apparecchiatura, lei ai dolci "vegetariani", per dirla seguendo il flusso della sua cucina senza materie animali così ricca di suggestioni e bellezza. E Samantha Fava di "Te' per me", delizioso negozio di via D'Azeglio, alle miscele selezionate con cura. Ah, e poi c'è il luogo: il giardino di casa. Un giardino della Bolognina.



Una sedia di vimini trovata nel giardino di un'amica e portata in Bolognina, una pennellata di grigio e  una nuova seduta per il salotto sotto il cielo
Il pensiero al principio di questo progettino è che in una città possono esserci 1, 100, 1000 sale da te. Perché ognuno, tra le pareti di casa, può confezionare il locale più amorevole e suggestivo che ci sia. A me, in particolare, piace molto anche scoprire i giardini privati e quindi mi piacerebbe che questa sala temporanea che nasce nel mio giardino, potesse migrare in altre residenze verdi bolognesi. Qualcuna già in mente ce l'ho, ma se avete un giardino che vi piacerebbe mostrare e far vivere per un paio d'ore, scrivetemi.
Nel frattempo io e Pina Siotto, che avrete conosciuto di certo attraverso la sua cucina al Centro Natura di via degli Albari, vi aspettiamo domenica 13.
A questo indirizzo trovate tutti i dati su come partecipare alla nascita della Sala da Te' per un giorno.

I dolcetti che assaggeremo:
Biscotti di avena, torta di riso, muffin ai fichi
I te' che assaggeremo
Te' nero, Te' Genmaicha, Te' bianco
Complessivamente sono disponibili 15 posti su cui potrete esprimere una preferenza attraverso il numero:
1-Tavolo in formica verde
2-tappeto persiano
3-tavolino verde in ferro
4-sedia sdraio per una persona (non presente nelle prenotazioni, ma potete scriverci se desiderate stare qui)

Un te' nel giardino in Bolognina
domenica 13 settembre
dalle 16 alle 18,30
rsvp qui

Commenti

  1. Meravigliaaaa! spero di poter passare presto per un tè! bacioni a te e Pina!

    RispondiElimina

Posta un commento

per me è importante sapere cosa ne pensate! grazie, Bea