Mangiare la pizza sulla terrazza del Pincio: coi Portici la Montagnola ha una nuova destinazione

quattro proposte alla Pizzeria Portici, con un'apertura temporanea, da maggio a ottobre



Dieci anni fa sarebbe stato impensabile introdurre nella programmazione dell'estate bolognese un'idea gastronomica. Ma la rivoluzione del cibo bolognese ha portato anche questo: un ripensamento dell'atto del mangiare, con tutti i formati che si porta dietro, e una nuova collocazione nel panorama "culturale" cittadino. Un tempo sarebbe stato inoltre fuori dalla riflessione politica, ideare un bar o un ristorante per ripopolare un posto un po' disagiato della città, ma, lontano da ogni sospetto di gentrificazione, oggi è una possibilità e con questa scia di elucubrazioni, arriva una nuova pizzeria all'ombra delle Torri, con ingresso dalla Montagnola e da via Indipendenza, e sulla terrazza del Pincio. Avete presente quella scalinata monumentale che porta a quel posto dove non siete mai saliti?




nulla è lasciato al caso

Dalla sera dell'11 maggio, arrivando quindi dalla Montagnola, potrete entrare in terrazza, sedervi a un tavolo e ordinare pizza e birra Moretti. E' una proposta popolare per tutto il complesso dell'Hotel I Portici, che in dieci anni ci ha abituati alla sua bellezza art decò declinata in teatro, ristorante stellato, bottega della sfoglia con tortellino take away, bistrò sul terrazzo e ora pizzeria in stile napoletano, ma solo per 6 mesi, che è la durata della manifestazione Bologna Estate. Tutte le sere scegliete cinque tipi di pizza lievitata 26 ore e frutto dell'incontro tra due farine: la Margherita, la Casertana (una bianca con provola Aversa affumicata, pomodorini del piennolo e pancetta di maialino Nero Casertano), l'Ortolana (bianca con quel che arriva dal mondo verdure), La Portici (bianca con Parmigiano Reggiano 36 mesi e prosciutto crudo di Parma 18 mesi) e Creativa, ovvero la stagione in una pizza. I costi: dagli 8 della Margherita ai 13 della Portici.

Commenti

Post più popolari