Cenare senza cucinare: insalata à la Grizzly Bear

ieri a pranzo mi è venuta una irrefrenabile voglia di piadina....5 minuti e me la son fatta. Io lavoro in casa, scrivo e sto tutto il giorno davanti al computer e per starci, con questo caldo e questa svoglia, devo trovare un sacco di scuse!!Quindi...piadine a pranzo, piadine a cena. E come colonna sonora i Grizzly Bear

Chi c'è ancora in città?
Presente. Bea è presente.
E visto che è di un ottimismo a prova di cannonate ma è anche vero che pure lei ormai va a rilento e aspira a rammollirsi presto su uno scoglio dell'isola del vento, ecco che i pranzi e le cene diventano rarefatti momenti di sopravvivenza. Seppur in grande stile. No?
Tra le cose belle da fare con la città deserta e i ritmi rallentati, come dicevo ieri, c'è andare verso le 5 del pomeriggio a farmi un caffè shakerato in un bar del centro o di altri quartieri. Così scopro anche chi è aperto o meno e posso dare un po' di indicazioni, caso mai ci si trovasse col punto interrogativo. Un'altra cosa che mi rilassa e intrattiene è pensare intensamente a cosa avrò voglia di mangiare la sera. E così compongo la mia cena, che è, come i pranzi, di una semplicità appagante. Ieri ho girato tra i pochi banchetti aperti del quadrilatero concedendomi anche sei gamberi (45 centesimi) per l'insalata. Così, come ciliegina sulla torta. E poi ho invece trovato i ravanelli, che li volevo molto, in Bolognina, verdura pakistano. Che quello del quadrilatero dice che il ravanello gli si ammoscia con questo caldo. Olè!







Insalata ravanelli, capperi e gamberi à la Grizzly Bear
x1

Ravanelli 2
cipolla di tropea 5/6 rondelle
capperi di Pantelleria media grandezza qb
gamberi crudi 6
insalata qb
menta qb
limone qb
sakè 1 cucchiaino
crema all'aceto balsamico di Modena IGP Monari Federzoni qb

Le uniche azioni sostanziali per assemblare questa insalata riguardano il tagliare, il lavare, il guarnire. Per i gamberi anche una breve marginatura in un po' di limone e un cucchiaino di sakè. Poi condisco con limone, crema all'aceto, sale e olio.


Commenti

  1. tutto così fino a lunedì! e già da un po':))

    RispondiElimina
  2. prendo nota :-)

    ps: nei prossimi gg devo venire a Bologna. troverò la città deserta deserta o quest'anno qualcuno è rimasto?

    RispondiElimina
  3. città piuttosto deserta cara Jackie. E domani parto anch'io. buona estate cara!

    RispondiElimina

Posta un commento

per me è importante sapere cosa ne pensate! grazie, Bea

Post più popolari