Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Cartoline da Bologna: un nuovo ristorante cinese e la cucina di casa

O dovrebbe essere: 'Cartoline dalla Bologina?". Sì, perché le cose sincere, ora, nascono qui, dove sbuffano i treni e pullulano i locali sfitti. Ci sono ancora tante saracinesche tirate giù, traccia di un passato in cui il quartiere era fiorente e i negozi andavano bene. Da un certo punto di vista - anche se esercizi della tradizione chiudono perché non ce la fanno o perché i proprietari vanno in pensione e non c'è un ricambio- per fortuna che ci sono nuovi cittadini che provano a rischiare, ad aprire, a tenere aperto il quartiere. Nella comunità cinese, ne sono convinta, si è sparsa la voce che ai bolognesi piace la cucina vera, casalinga, non ne possono più di sushi all you can eat e di asian fusion. E' un gran casino con tutta questa offerta ammiccante e spesso si mangiano piatti di pesce che... signore salvami! Ecco quindi che iniziano a cambiare anche i nomi. Non più Singapore, Oriente, Honk Kong, Stella d'Asia, Antica Cina, Asian Fusion.... benvenuta la cuci…

Ultimi post

Portogallo on the road prima parte: Lisbona per una notte e un giorno

Le gite di Bea: Langhe-Roero-Monferrato tra vino, tartufo, una tavola lunghissima e l'amaretto fritto

Il Moma della Bolognina è una pasticceria molto "ke ai"

Cene segrete, workshop da alchimisti e la cucina anti-moda: c'è fermento a Bologna!

Ma perché la Pescheria Brunelli ha chiuso? Ne parla tutta la città

Ma è poi vero che a Massimiliano Poggi la stella Michelin interessa?

Salutista, fusion, monotematico: tra pokè, bao e temaro sushi, il grande trend esotico a Bologna

Una cosa da fare assolutamente giovedì pomeriggio: granita alla clementina!

Il piatto di cui si parla a Bologna: la pizza buona con tre 'o' da Erasmo from Tramonti

Tutte le vite dello spaghetto alla bolognese: quello del Cambio è da non perdere