Il mio pane con le noci


E' uno dei miei crucci. Quello di riuscire a fare il pane in casa. Ho provato un po' di miscele ma la lievitazione proprio non mi viene, e ottengo sempre dei sassi da gettare in testa a qualche gatto innamorato che passa dal mio cortile (ma no, i gatti li amo tantissimo, però quando di notte sono in calore e sembra che li stiano torturando ecco...li amo un po' di meno). Spulcio spesso nei blog altrui e vedo delle cose meravigliose... vabbè, come  ultimo tentativo mi sono appellata a un pane del Molino Spadoni che molte di voi bravissime conosceranno. Beh, mi è venuto proprio buono! Non è lievitato in modo sconvolgente ma in una maniera che mi piace. Eè morbido e croccante. Ho scelto la miscela pane kamut e farro e come "diversivo" ho aggiunto le noci amatissime pecan che ho acquistato in America...me ne son portata un chilo, dovrò pure farci qualcosa, no?

 La miscela contiene  2 buste di lievito secco attivo e bisogna aggiungere solo acqua e olio e far lievitare prima 15 minuti e poi 2/3 ore. Il che non è un gran problema se una sera si sta in casa, no? 
Questo è il miglior pane che posso chiedere per una colazione come dico io!

Commenti

  1. Senti a me piacciono i panini duretti un'pò gommosi, ma sai, io ero abituata a fare il pane a meno, a impastarlo a mano dall'inizio alla fine...
    Quindi la maggior parte delle volte mi venivano impastati male e poco lievitati, prova e riprova ho imparato...
    Se vuoi passa da me, c'è la sezione "pane" sulla destra, ciaccia un pochetto se ti va ^^
    Se lo vuoi lievitato e morbido come una nuvola ti consiglio il panbrioche delle simili, se ti piace più stile pane di campagna allora prova il pane della mezz'ora, risultato assicurato, e fammi sapere!!!

    RispondiElimina
  2. Ho appena sfornato il mio pane ai cereali con noci e uvetta! Ti scopro solo ora, ma non voglio perdere più un solo post di questo blog troppo carino! Ti seguo.

    RispondiElimina
  3. nemmeno io ho molta fortuna con i lievitati... però provando e riprovando sono passata dai pani mattoni ai quasi commestibili... il tuo sembra ottimo, se ne può avere una fetta?

    RispondiElimina
  4. Cara Bebe, da un anno circa faccio il pane in casa due volte alla settimana. Di farine ne ho provate parecchie e devo dire che quella del Molino Spadoni l'ho provata e poi abbandonata non appena ho torvato la ricetta perfetta per i miei gusti. In realtà le miscele già pronte come quella Spadoni sono ottime per la lievitazione nelle macchine per fare il pane in casa che mantengono l'impasto ad un tepore ottimo e costante prima della cottura.

    Se vuoi puoi provare anche questo "intruglio" che a me risulta ottimo:

    400 grammi di farina di kamut bio Molino Grassi
    100 grammi di farina bio di farro Fior di Pietra
    100 grammi di farina bio di segale Fior di Pietra

    (trovo queste farine tutte all'Esselunga)

    1 terzo di una busta (20 grammi circa) di Lievito Madre bio di Kamut di Antico Molino Rosso

    (il lievito lo compro da natura sì perchè considero che nei lieviti che si trovano normalmente al supermercato o in aggiunta alle farine ci siano parecchi addittivi chimici ed emulsionanti)

    infine, oltre ad acqua sale ed olio, aggiungo un mix bio di semi di lino, girasole, sesamo e fiocchi di Cristina d'Avena.

    gnamgnam
    M+

    RispondiElimina
  5. Brava Beaaa...anche secondo me pane e pizza sono le cose migliori, più che ogni altro piatto vorrei imparare a fare meravigliosamente quelli.
    il mio problema personale invece sono i biscotti perdio, ne butto via quantità industriali ogni casso di volta perchè non lievitano, si bruciano sotto, diventano mattoncini. ho il terrore.

    bello bello questo pane, davvero bello.
    con cosa l'hai accompagnato?

    RispondiElimina
  6. Complimenti!!! Non mi avevi detto del pane!!! Prima o po mi cimenterò anch'io... ti farò sapere...

    RispondiElimina
  7. Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
    Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

    Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
    Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
    farsi conoscere.

    Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
    http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
    http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
    nella barra in alto.

    Ti inviamo i nostri migliori saluti

    Vincent
    Petitchef.com

    RispondiElimina
  8. Shamira Gatta_ ma che nome esotico! grazie per il consiglio e andrò a vedere le tue ricette. Penso di dover studiare di più, ma già questo risultatomi è piaciuto tanto! Ah e mi son registrata da te come follower!

    Stefania_ Grazie...buono anche, finalmente!

    Strawberry Blonde_ ma come l'hai fatto il pane? son stata a vedere il tuo blog, mi piace il nome Cookthelook...mette insieme due passioni che ben conosco!

    Sdaura_ è una gran soddisfazione il primo pane davvero commestibile vero!? una fetta per te :)

    Mirtilla_grazie, bello&buono

    Manu_due volte alla settimana!?! ma che zdaura sei??? e quanto ne mangiate?! complimenti davvero...me la segno la ricetta, è dettagliatissima. mi sa che mi devo prendere una domenica ed esercitarmi sui pani tra tutte le ricette infallibili che mi avete passato! L'unica cosa che ho è il lievito madre bio di Kamut. l'ho comprato un po' di tempo fa e mai usato!

    Veronica_ ho visto il tuo panone...meraviglioso. te ne intendi! vedi, ognuno ha il suo cruccio, io il pane, tu i biscotti che a me, invece, non vengono male! la cosa buona è quando si trovano ricette infallibili e le foto che vediamo sui blog corrispondono davvero a quel che abbiamo fatto. allora prendiamo coraggio :)

    Grazia_ è vero, tra le 1000 cose che ci siamo dette questa l'ho dimenticata :)

    camelia_ok, ci vado! grazie

    RispondiElimina
  9. A noi sembra riuscito molto bene, noi quasi ogni settimana panifichiamo, adesso dobbiamo postare il nostro pane toscano, è semplice da fare ma occorrono due giorni abbondanti di preparazione. Ne vale la pena! Il tuo ha la consistenza che a noi piace, perfetto sì per la colazione, ma anche per la merenda, il pranzo o la cena!
    Bacioni
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  10. Camelia_in verità mi sono già iscritta tempo fa...

    RispondiElimina
  11. Grazie ^^
    Si il mio nome è parecchio esotico, sul mio blog poi trovi anche la storia del perchè mi chiamo così heheheheh (mia mamma leggeva molto.
    Mi hai fatto venir voglia di fare il pane ale noci!!
    Ho fatto quello al miele, e quello al nero di seppia, quello alla zucca, ma mai quello alle noci, ci credi??
    Volevo specificare che io non ho la macchina del pane è, ho il robottino da cucina, quello classico con le lame per capirci, che ha anche i gancini per impastare, ma non è niente di che, poi comunque devo continuare ad impastare a mano.
    Non ho mai provato miscele di farina, a parte la manitoba unita alla farina normale, però posso dirti che mi trovo molto bene con le marche della prova del cuoco, quelle dove c'è il simbolino "prova del cuoco" anche quella per fare la pasta è molto buona!!!

    RispondiElimina
  12. Ahhhhh, quando studiavo e avevo tempo adoravo fare il pane, mi veniva anche piuttosto bene (non con il lievito madre, che non ho mai avuto lo ssbattimento)... Adesso sogno di poterlo rifare... Amo impastare!!!

    RispondiElimina
  13. OTTIMO IL PANE CON LA FARINA DEL MOLINO SPADONI! LO FACCIO GIA' DA UN PO' DI TEMPO, MA DALLO SCORSO ANNO HO SPERIMENTATO LE FARINE CHE SI VENDONO NEI DESPAR AUSTRIACI CHE SONO INSUPERABILI....
    MI DICONO CHE ANCHE AL LIDL CE NE SIANO DI DAVVERO BUONE CHE PROVENGONO DA LASSU'....

    RispondiElimina

Posta un commento

per me è importante sapere cosa ne pensate! grazie, Bea

Post più popolari