giovedì 19 dicembre 2013

Mesdames et messieurs…a voi les croques Fadiga!

croque monsieur et madame



Ho una perversione, lo ammetto. Mi piacciono le cose semplici cucinate dai grandi chef. Tipo che un uomo o una donna di cucina  esperti e blasonati aprano un locale dovepropongono piatti basic. Uova al tegamino, lo spaghetto al pomodoro, il panino imbottito, i sablè con le formine, la vellutata di zucca, l'insalata, i tanto amati-odiati tortelloni che alla fine mi salvano sempre il pranzo o la cena nei posti dei carnivori, il plum cake, la marmellata. Robe così. E' uno scalino verso il basso che non si ha più voglia di pestare quando si è arrivati ad un certo punto. E molti perdono anche la relazione con il reale pensando che alla fine a tavola tutti possano dedicarsi a piatti sofisticati con spontaneità…tanto c'è la tv che martella e ci fa sentire masterchef.
Ecco perché all'ultimo appuntamento con il Club des Pirottines lo scorso 9 dicembre,  ho chiesto a Marco Fadiga (Fadiga Bistrot di Bologna) conosciuto per la sua cucina innovativa e di orientamento francese,  di insegnarci a fare croque monsieur e croque madame. Due basicissimi toast che però i francesi, con il loro famoso "french touch", appunto, hanno saputo rinominare divinamente e glamourosamente. Effettivamente il procedimento non è difficile, però la fantasia di mettere sopra al pane già ricolmo di prosciutto e groviera grattata come se non ci fosse un domani, un uovo al tegamino…volete mettere?
Grazie chef, mi hai dato una fantastica idea per il prossimo brunch!




tagliamo i tuorli con il coppapasta!

Croque Monsieur e Croque Madame
di Marco Fadiga
x 4

Per la besciamella:
250 ml di latte
25 gr di burro
25 gr di farina 00
un pizzico di sale
un pizzico di noce moscata

per i sandwich
16 fette di pane in cassetta
8 fette di prosciutto cotto
8 fette di emmental o gruyere
100 g di emmental o gruyere grattugiato
una noce di burro

per la variante croque madame
un uovo medio
sale e pepe qb
un filo d'olio d'oliva

Procedimento
Preparate la besciamella: fondete il burro in una casseruola, aggiungete lontano dal fuoco la farina setacciata mescolando con una frusta a mano. Rimettete sul fuoco, unite il latte e mescolate a fuoco medio fino a quando la salsa comincerà ad addensarsi.

Salate e aggiungete anche la noce moscata, portate a ebollizione e togliete dal fuoco quando la besciamella avrà una consistenza cremosa ma soda. Ungete una padella con una noce di burro, tostatevi le fette di pane da entrambi i lati.
Distribuite un velo di besciamella su 8 fette, continuate con una di formaggio e un'altra di prosciutto cotto (io il prosciutto non lo metto…voglio provare con una fetta di salmone affumicato). Coprite con una fetta semplice di pane e spalmate sulla superficie un altro strato leggero di besciamella e completate con una generosa manciata di emmental grattugiato.

Disponete i croque monsieur su una placca rivestita di carta da forno e infornateli a 200 gradi per circa 15 minuti. Per farli dorare in superficie potete azionare il grill durante gli ultimi minuti di cottura. Per preparare la variante croquet madame realizzate i sandwich come descritto finora e aggiungete sulla superficie, una volta cotti, un uovo fritto all'occhio di bue separato da buona parte della chiara con un coppapasta.

Servite il croque monsieur calao o se preferite lasciatelo intiepidire e tagliatelo a quadrotti per uno sfizioso buffet.

Marco Fadiga Bistrot
via Rialto 23/c
051 220118

4 commenti:

  1. Concordo con te: è affascinante vedere grandi chef preparare piatti basic, con tanta passione e tecnica! è stata una serata bellissima, come sempre! grazie e tantissimi auguri di Buon Natale a te e all'Adorabile!

    RispondiElimina
  2. Fadiga è il mio chef preferito, amo la sua cucina, peccato di aver perso questo incontro... Buon Natale, bacio goloso, Marica

    RispondiElimina
  3. grondano bontà e soddisfazione da ogni lato!

    RispondiElimina

per me è importante sapere cosa ne pensate! grazie, Bea