Il gusto di Faccani arriva a Bologna, dai Conoscenti cocktail e cucina


come sta la vostra agenda dei migliori cocktail a Bologna? Se siete a corto di idee, se il vostro locale preferito ha chiuso e la solitudine torrida si sta avvicinando al cuore, qui potrete trovare riparo. Poi, come il 70% dei posti bolognesi d'agosto, tra il 14 e il 16 saranno cavoli vostri, ma forse Bea vi salverà con la guidina PSGF, "pronto soccorso gastronomico di Ferragosto".


Qualche settimana fa ragionavo sulla solita e simpatica guida ai dehors più convincenti della città. Ogni giorno, quando vado in centro in bici dalla Bolognina, posso passare in rassegna i migliori ombrelloni, tendoni, strutture ideate per stare fuori da un locale, e compilare coi miei tempi e senza troppo sforzo un post in 10 punti. Poi arriva lunedì scorso e il mio punto di vista cambia radicalmente. E' in arrivo un incontro serale con alcune amiche. Vogliamo fare chiacchiere, brindare sotto le stelle... ecco, sento il terrore dei 40 gradi. E così, con quel sentimento in gola, inizio a far la cernita mentale dei locali con la migliore aria condizionata. Ce ne sono ancora tanti in città che sono aperti, non è vero che Bologna chiude per ferie. E la poesia delle lucine da sagra sotto il cielo, deve attendere... La scelta cade poi su una novità, perché un pomeriggio, tornando a casa, ci sono entrata a curiosare e ho sentito il piacere fondamentale del fresco artificiale. Da I Conoscenti in via Manzoni, che si chiama così in omaggio al palazzo Conoscenti del XIV secolo (unico esempio di abitazione privata con portico ad archi ogivali, assieme a Palazzo Pepoli Vecchio), siamo state molto bene.



quando sarà più fresco sarà bello stare anche fuori, sotto questo portico meraviglioso (sopra la Buca Manzoni)dove un tempo si affacciava il negozio di penne AC Vecchietti, che fortunatamente non ha chiuso, ma si è solo spostato in via Orefici, rappresentando una delle botteghe storiche più belle della città

Da I Conoscenti, per questa prima volta, non abbiamo prenotato. E' aperto da pochissimo e, nonostante sulla porta d'ingresso ci sia un foglio che riporta il menu,con la sottolineatura sul fatto che quello che mangiate è stato cullato dalla mente di Alberto Faccani dello stellato Magnolia, non c'è molta gente che possa leggerlo: Bologna è piuttosto deserta nelle ore solari della giornata, in questi giorni più che mai e in quell'angolo della via che guarda via Parigi da una parte e via Galliera dall'altra, anche il primo ottobre non c'è mai il pienone. Però scommetto che, rassicurati da un bel "ci rivediamo a settembre", tante piccole tribù bolognesi, almeno un paio di appuntamenti qui se li daranno, finite le ferievacanze.
Per ora il menu comprende piccoli piatti tra i 4 e 5 euro fino ai 7 della tartare di manzoda consumare con i cocktail dagli 8 ai 10 euro. Sono ben preparati, con anche scelta vegetariana o vegana curata (in menu circa 8 proposte, tra cui frittella spezzata con melanzana e tropea marinata o hummus di ceci con olive taggiasche o ancora gazpacho di pomodoro e pesche e crema di mandorle) quindi non pensate subito di trovare un locale vegano!) e i cocktail propongono una bella scelta tra classico e contemporaneo, senza troppe sbavature creative. In sintesi: mi ricorda tanto la primissima vita del Casa Minghetti, ma con servizio più gentile e curato e proposte gastronomiche vere e raffinate, seppur nella loro semplicità. L'ambiente è molto bello, sembra uscito da un quadro di Hopper in collisione con un sogno alla Man Ray. I nottambuli lo capiranno.



hamburger di ceci, patate, quinoa, insalata stagionale e crema di parmigiano reggiano

I Conoscenti
via Manzoni 6
051232071
aperto dalle 12,30 alle 23,30

Commenti

  1. Postilla: gran sound dentro al locale! (che noi sulla musica siamo sensibili)

    RispondiElimina

Posta un commento

per me è importante sapere cosa ne pensate! grazie, Bea